Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.


 

CODICE ETICO PER I MEDIATORI

(Scarica il formato pdf)
* * * * * *

 
I Mediatori dell’organismo Arbitrato e Conciliazioni Marsala S.r.l. sono tenuti all’osservanza delle seguenti norme di comportamento:
1. Il Mediatore si impegna a mantenere ed aggiornare costantemente la propria preparazione, con particolare riguardo alle tecniche di mediazione ecomposizione dei conflitti, rifiutando l’incarico nel caso in cui non si ritenga
qualificato.-
2. Il Mediatore si obbliga a rispettare i principi previsti dal Regolamento di Mediazione del presente organismo. Si impegna, altresì, a svolgere sempre il proprio ruolo con diligenza, senza mai esercitare alcuna pressione sulle parti.-
3. Prima dell’inizio del procedimento di mediazione il Mediatore deve sottoscrivere una dichiarazione di imparzialità, indipendenza e neutralità nello svolgimento delle sue funzioni.
Il Mediatore si impegna, altresì:
- a comunicare all’organismo ogni circostanza che possa inficiare la propria indipendenza e imparzialità;
- a rifiutare o interrompere l’espletamento delle proprie funzioni, qualora emergano elementi che gli impediscono di mantenere un
atteggiamento imparziale e/o neutrale.-
4. Il Mediatore al primo incontro deve informare le parti:
- sulle finalità e la natura del procedimento di mediazione, nonché sulla possibilità di tenere una o più sessioni separate con ciascuna parte;
- sul ruolo e le funzioni del Mediatore;
- sugli obblighi di riservatezza del Mediatore, delle parti e di tutti coloro che intervengono nel procedimento di Mediazione;
- sulla possibilità che il Mediatore, autonomamente o su richiesta delle parti, possa formulare proposta scritta di conciliazione non vincolante e la cui mancata accettazione potrebbe assumere rilevanza in sede giudiziaria.-
5. Al primo incontro il Mediatore deve verificare che i procuratori delle parti
siano muniti dei necessari poteri.-
6. Ove tutte le parti lo richiedano al Mediatore di formulare una proposta di accordo, egli ha l’obbligo di verificare con estrema attenzione l’esistenza di elementi sufficienti alla definizione della stessa.-
7. Il Mediatore deve mantenere riservata ogni informazione che emerga dalla mediazione o ad essa correlata. Qualsiasi informazione fornita dalla parte al Mediatore non potrà essere rivelata alle altre parti se non con il consenso della stessa, salvo quanto previsto dalla legge o da motivi di ordine pubblico.-
8. Il Mediatore non potrà svolgere in seguito, tra le stesse parti che hanno partecipato al procedimento di mediazione, le funzioni di consulente, difensore o arbitro.-
9. Il Mediatore non potrà percepire compensi per la propria attività direttamente dalle parti.-

 

BACHECA

Orario di apertura:

dalle 09:00 alle 12:00

Numero Fax

0923 1876699

IBAN ACM SRL:

IT 56 U 01030 25900 000000796936

Moduli PDF editabilli

Sono disponibili nell'area Moduli online i modelli PDF editabili

Ricerca Partners 

ACM ricerca partners per l’apertura di sedi secondarie o centri di raccolta. É possibile, inoltre, instaurare rapporti di collaborazione e/o convenzioni. Per maggiori informazioni rivolgersi ai Responsabili dell’Organismo.