Cos’è la procedura di mediazione

La Procedura di Mediazione è quell’attività svolta all’interno di un organismo di conciliazione ed effettuata da parte di un mediatore professionista, con la quale si cerca di risolvere dei conflitti tra due parti. Il mediatore è un professionista abilitato che presenta le seguenti caratteristiche:
freccia  è esperto in tecniche di mediazione e negoziazione;
freccia è imparziale;
freccia ha l’obbligo della segretezza riguardo le informazioni che ha acquisito durante l’attività di mediazione.

Quali sono i vantaggi della mediazione:

freccia risoluzione pacifica dei conflitti;
freccia  salvaguardia dei rapporti personali tra le parti litiganti;
freccia possibilità di non fare ricorso alla giustizia ordinaria con risparmio di tempi e di costi.

Obbligo di mediazione

Il D.LGS 28 del 4 /Marzo/ 2010,  regolamenta l’istituto della conciliazione e  prevede che per alcune controversie, il ricorso alla mediazione-conciliazione è condizione di procedibilità, cioè non si può fare ricorso alla giustizia ordinaria senza avere esperito il procedimento di mediazione.

Le controversie, per le quali il procedimento di mediazione è condizione di procedibilità, sono:
freccia condominio;
freccia diritti reali;
freccia divisione;
freccia successione ereditaria;
freccia patti di famiglia;
freccia locazioni;
freccia comodato;
freccia affitto di aziende;
freccia risarcimento del danno derivante  da responsabilità medica e sanitaria, da diffamazioni con il mezzo della stampa, o con altro mezzo di pubblicità;
freccia contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Per Maggiori informazioni:
www.acmmarsala.it
segreteriaacm@gmail.com
Tel. 0923 712117